-5% SCONTO DI BENVENUTO | Codice "gmwelcome"
WHATSAPP 3317728206
My Cart
0,00
My Cart
0,00
Blog
green mama acido citrico

Acido Citrico – GUIDA PRATICA ALL’USO DOMESTICO

L’acido citrico è un acido debole contenuto negli agrumi largamente impiegato come additivo alimentare. Si trova in commercio con una certa facilità, sottoforma di sale (polvere) inodore ed incolore.

  • Ac. Citrico ANIDRO = 0% contenuto d’acqua (puro ed attivo al 100%)
  • Ac. Citrico MONOIDRATO = 10% contenuto d’acqua (attivo al 90%)
  • Ac. Citrico TETRAIDRATO = 40% contenuto d’acqua (attivo al 60%)

L’acido citrico è davvero un prezioso alleato per le pulizie domestiche, perché permette di sostituire molti dei comuni prodotti di detergenza industriali, dannosi per la salute e per l’ambiente, con un solo, unico prodotto, economico, di facile utilizzo, efficace ed assolutamente ecologico. Vediamo insieme come impiegarlo.

COME ANTICALCARE: prepara una soluzione di acqua distillata ed acido citrico al 20% (vedi la semplice formula qui a fianco) e conservala in uno spruzzino, pronta all’uso, per i tuoi sanitari e rubinetti. Per le incrostazioni più difficili, spruzza la soluzione e lasciala agire con calma prima di risciacquare. Non utilizzare su marmo.formula acido citrico green mama

COME BRILLANTANTE: per far risplendere pentole e stoviglie alonate utilizza la soluzione di acido citrico al 20% per riempire la vaschetta del brillantante della tua lavastoviglie. In questo caso puoi impiegare la comune acqua di rubinetto, al posto della demineralizzata. L’uso dell’acqua demineralizzata rende la soluzione più efficace, ma non è strettamente necessario.

COME ALTERNATIVA ALL’AMMORBIDENTE: l’acido citrico non si deposita sulle fibre dei tessuti ammorbidendole, come fa l’ammorbidente classico, ma grazie alla sua acidità limita l’alcalinità prodotta dal detersivo durante la fase de lavaggio (il detersivo è tendenzialmente basico e lavora bene in ambiente alcalino). In questo modo contribuisce ad eliminare eventuali residui di detersivo dai tessuti e a riportare il pH delle fibre verso un valore più simile a quello della pelle, evitando reazioni allergiche e rossori. Allo stesso tempo è in grado di contrastare la durezza dell’acqua e la formazione di depositi di calcare, prolungando la vita e l’efficienza dell’elettrodomestico. Usalo puro, anche direttamente in polvere, mettendone un cucchiaio all’interno della vaschetta dell’ammorbidente, mescolandolo con poca acqua per facilitarne il prelievo. La lavatrice lo preleverà autonomamente, diluendolo, al momento opportuno.

acido citrico green mama spruzzino

PER LA MANUTENZIONE DEGLI ELETTRODOMESTICI: grazie alla sua azione anticalcare puoi impiegare facilmente l’acido citrico nella manutenzione di routine dei tuoi elettrodomestici. In lavatrice e lavastoviglie ti basterà aggiungere due cucchiai di polvere di acido citrico direttamente alla vaschetta del detersivo ed avviare un programma di lavaggio a vuoto. Per il ferro da stiro utilizza la soluzione di acido citrico come riportata sopra, versandola nel serbatoio, lasciala agire, sfiata per ripulire bene tutti i fori dal calcare, poi svuota il serbatoio e risciacqua bene. Come decalcificante per le macchine del caffè dovrai utilizzare una soluzione di acido citrico molto più diluita (al 3% – 30gr acido citrico in 970gr di acqua) e procedere come d’abitudine con il normale decalcificante.

Questi sono alcuni dei suoi utilizzi più comuni e noti, ma ce ne sono molti altri, vi basti pensare che in cosmesi viene spesso impiegato come risciacquo acido per i capelli, dopo lo shampoo. Conservalo ben chiuso, fuori dalla portata dei bambini, in un luogo fresco ed asciutto e ti durerà abbastanza da poterlo apprezzare davvero in moltissime faccende domestiche!

Scritto da Luisa Vidulich

 

 

 

 

——————————————————————————————————————————————–
Informazioni e dati reperibili e reperiti da:
https://forum.promiseland.it/
https://www.ecobiocontrol.bio/
Mammachimica.it/

Leave your thought